La Norvegia è attraversata a circa metà della sua estensione da Sud a Nord dal Circolo Polare Artico che segnala l’ingresso nella porzione più settentrionale della Terra a 66° 33′ 39″ Nord ed è il punto più meridionale dal quale si può assistere al Sole di Mezzanotte in estate.

In Norvegia il Circolo Polare Artico cade tra Mo i Rana e Bodo, a circa metà strada tra queste due cittadine ed è possibile attraversarlo con due percorsi differenti.
Il primo, quasi insignificante, è sulla 12 che da Mo i Rana segue la costa fino a Kilboghavn dove vi attende la traghettata del Circolo Polare Artico. Durante la navigazione vi verrà segnalato il passaggio del 66esimo parallelo e tanti saluti.
Il secondo, invece, spettacolare, selvaggio e imperdibile è lungo la E6 che da Mo i Rana si dipana verso il confine con la Svezia, attraversando un altopiano di straordinaria bellezza.
Insomma, siete liberi di scegliere, ma almeno ora sapete cosa vi state perdendo.
Se vi siete convinti, dunque, prendete la E6 (se siete in bici fate provviste prima di partire da Mo i Rana) e percorrete questa strada bellissima che dolcemente vi porta a circa 800 metri d’altitudine. Dopo circa 80 km sarete circondati da un paesaggio selvaggio dove la natura domina indomita sui visitatori. A questa quota e a questa latitudine vi attende un ambiente spoglio caratterizzato da nevai, muschi e renne. Interi branchi di renne vi seguiranno a bordo strada con i loro sguardi pigri.

A metà dall’altopiano riconoscerete il punto esatto in cui si entra nel Circolo Polare Artico. Sulla destra, infatti, troverete il The Arctic Circle Centre, un posto molto kitsch e turistico, ma tutto sommato poco frequentato, dove fermarsi a scattare due foto di rito e a riposarsi un attimo.

Alla caffetteria del centro potrete farvi un caffè e dei waffle ottimi prima di ripartire verso nord.

Questo slideshow richiede JavaScript.

DOVE ATTRAVERSARE IL CIRCOLO POLARE ARTICO IN NORVEGIA

Comments

comments