Ho fatto un viaggio in Thailandia e Cambogia che mi ha permesso di immergermi in un mondo completamente nuovo, tra gente culturalmente opposta ai modi che sono abituato qui in occidente. E dopo 5 minuti mi sono accorto che stavo già imparando qualcosa di nuovo.

Ecco le #10 cose che mi ha insegnato l’Asia (Sud-Est-Asiatico):

#1. Che un sorriso vale più di mille parole

Per quanto difficile possa essere comunicare in Asia, l’importante è presentarsi con un sorriso. Cambierà tutto.

#2. Che il prezzo delle cose è puramente fittizio

I prezzi dei beni sono puramente fittizi. Stesso prodotto, stesso marchio, prezzo 10 volte inferiore rispetto all’occidente, dove il valore delle cose è inflazionato a dismisura da una ricerca del benessere che non raggiungeremo mai.

#3. Che anche senza regole le cose funzionano lo stesso

Viviamo sommersi da regole e burocrazia, ma l’Asia insegna che anche senza annegare tra le norme funziona tutto allo stesso modo.

#4. Che non c’è fretta, mai

Non c’è motivo per stressarsi, correre e lavorare fino a tardi. In Thailandia il ritmo della vita è estremamente calmo, nonostante il caos di motorini in giro per le città.

#5. Che non c’è motivo per essere tristi

Se pensate che guadagnare poco lavorando nei campi e vivere in delle capanne sia un motivo valido per essere tristi, vi sbagliate di grosso.

#6. A pensare fuori dalle regole

Nulla è impossibile, devi solo accantonare i tuoi schemi mentale e pensare fuori dalle regole. Portare delle biciclette in pullman pieno di persone? Si può, basta infilarle dove in occidente nessuno le infilerebbe mai.

#7. Che le ferite si rimarginano sempre

Lo capisci in Cambogia, dove i sorrisi dei bambini che giocano spensierati nelle risaie spazzano via le ombre della guerra civile.

#8. Ad abbandonare i pregiudizi

I pregiudizi che mi portai da casa furono spazzati via in 5 minuti una volta atterrato a Bangkok, facendomi sentire estremamente stupido. D’ora in poi li lascerò in Italia.

#9. A non aver paura dei serpenti

E va bene, un po’ mi tormentavano, ma ora, dopo 185 serpenti avvistati sulle strade thailandesi ho superato il trauma.

#10. A essere tollerante

Ho rivisto i miei livelli di tolleranza a 360 gradi, dalla pulizia, al cibo. Ma anche sulle persone e sul clima.

Leggi anche:

E voi cosa avete imparato dall’Asia?

Comments

comments